MENU
Gestione dell’Ansia

Gestione dell’Ansia

che cos’e’ l’ansia sociale

L’ansia sociale è un’esperienza universale, addirittura necessaria alla sopravvivenza. Desideriamo essere accettati, vogliamo essere conformi, quindi un certo grado di ansia sociale è normale e benefico.

Dopo tutte, le persone che non si preoccupano mai delle opinioni altrui, presentano comunque una serie di problemi del tutto diversi.

Ma cos’è esattamente l’ansia sociale?

E’ quell’esperienza di apprensione o preoccupazione che nasce dalla possibilità, reale o immaginaria, di essere valutati o giudicati in qualche modo da altri. 

Elenco alcuni esempi normali e quotidiani :

  • imbarazzo dopo aver rovisciato una bevanda
  • disagio parlando con qualcuno che non si conosce
  • nervosismo durante un colloquio di lavoro
  • senso di inquitudine prima di tenere un discorso

Si tratta di esperienze comuni che quasi tutti hanno, in un’occasione o nell’altra.

come riconoscere il disturbo dell’ansia sociale

Osserviamo i criteri particolari che devono essere rispettati per una diagnosi chlinica di disordine da ansia sociale :

  • manifesterà una paura significativa e persistente in situazioni sociali in cui possono verficarsi disagio e rifiuto
  • sperimenterà reazioni fisiche immediate causate dall’ansia di fronte a situazioni sociali temute
  • si renderà conto che le sue paure sono enormemente esagerate, ma si sentirà impotente a fare qualsiasi cosa
  • cercherà di evitare a ogni costo le situazioni che lo spaventano

Qualcuno magari teme soltanto una o alcune situazioni sociali, parlare in pubblico rappresenta un esmpio comune, e in questo caso si rifersice al problema definendolo fobia sociale specifica o isolata. 

Al contrario il disordine generalizzato esiste quando una persona teme ed evita molte situazioni, o la maggior parte di esse. Una volta soddisfatti i criteri fondamentali per una diagnosi di questo tipo, i sintomi individuali possono variare, e generalmente rientrano in tre categorie: 

  • sintomi cognitivi o mentali (ciò che pensate )
  • reazioni fisiche ( cosa sente il vostro corpo)
  • delusione comportamentale ( ciò che fate )
Info
Stampa